ROMANA DIESEL partecipa alla conferenza Oil&nonoil 2019 di Roma

<strong>IVECO</strong> BUS si aggiudica il premio ‘Sustainable Bus of the Year’ per il terzo
                        anno consecutivo

ROMANA DIESEL ha partecipato alla conferenza Oil&nonoil che ha aperto i lavori ieri, 23 ottobre, presso il Palazzo dei Congressi di Roma ed è oggi nella sua giornata conclusiva. Unico appuntamento nazionale della filiera distributiva dei carburanti liquidi e gassosi dal deposito al serbatoio, giunto quest’anno alla sua 14° edizione, la manifestazione fotografa in modo puntuale i significativi cambiamenti che hanno interessato il mercato dei carburanti negli ultimi anni e si caratterizza sempre più come occasione di confronto anche sulle tematiche più generali connesse, come la mobilità e i servizi.

Dopo aver vinto il premio ‘Sustainable Bus of the Year 2019’ con il Crealis dotato di tecnologia In-Motion-Charging, IVECO BUS continua la sua storia di successo ricevendo il premio ‘Sustainable Bus of the Year 2020’, assegnato al Crossway Natural Power nella categoria dedicata agli autobus interurbani. Presentato lo scorso anno in occasione di Autocar Expo, in Francia, i vantaggi offerti da questo veicolo sono già stati riconosciuti dagli specialisti del trasporto pubblico.

Fabrizio Buffa, IVECO Business Gas Development Manager, che è intervenuto alla Conferenza come relatore, ha osservato: “La crescita nella domanda di LNG ha subito una rapida accelerazione negli ultimi anni e le previsioni parlano di un trend ancora in espansione. IVECO, da sempre pioniere nel campo delle tecnologie a gas naturale, attraverso le soluzioni rivoluzionarie sviluppate nel corso degli anni, ha aperto la strada per una transizione verso un trasporto sostenibile che vedrà sempre più l’LNG affiancarsi al Diesel come alternativa concreta per la decarbonizzazione del trasporto su gomma”.

In rappresentanza della gamma di veicoli alimentati a gas naturale, all’evento romano il brand ha esposto uno Stralis 460 NP, il pesante stradale che coniuga elevate prestazioni e un equipaggiamento tecnologico che gli sono valsi il titolo di “Sustainable Truck of the Year 2019”, progettato per determinare una significativa riduzione sia dei consumi sia dell’azione inquinante – con un 90% in meno di NO2, il 99% in meno di PM e, qualora venga impiegato il biometano, il 95% in meno di CO2 rispetto alle equivalenti versioni Diesel.

L’alimentazione a gas naturale del veicolo non solo ha dimostrato di essere perfettamente compatibile con le lunghe distanze ma fa anche degli Stralis NP una categoria privilegiata in tutta Europa, l’unica esclusa da molti dei provvedimenti e delle misure restrittive in tema di circolazione che sempre più numerosi Governi e Istituzioni di tanti Paesi hanno iniziato ad adottare con l’obiettivo di realizzare un trasporto realmente ecosostenibile.

<strong>IVECO</strong> partecipa alla conferenza Oil&nonoil 2019 di Roma

Per le sue competenze e l’esperienza pionieristica nel settore, infatti, l’azienda ha svolto anche un ruolo di facilitatore nei processi di sviluppo dell’intera filiera legata alla diffusione di questo carburante alternativo, contribuendo, per esempio, alla crescita rapida e capillare delle stazioni di rifornimento di LNG, il cui numero sul territorio nazionale ha superato le cinquanta e continua a crescere.

Il fatto che per la prima volta nella storia economica mondiale un nuovo carburante si stia diffondendo simultaneamente in tutti i continenti ne conferma la portata innovativa e gli riconosce potenzialità vastissime, che anche il convegno ha inteso riaffermare, fissando il suo focus sul gas come protagonista a tutti gli effetti della transizione energetica.

Lascia un commento